Drink Beer Socially!!!

Scrivo questo breve articolo per tutti coloro che amano la birra e al contempo adorano i social network e la condivisione online. In un tempo in cui se non sei sempre connesso non vali niente e spopolano le App di recensione in stile TripAdvisor non poteva mancarne una dedicata al mondo della birra. In realtà ne esistono parecchie ma vi parlerò solo di due molto famose ed utilizzate da semplici bevitori e grandi appassionati per recensire le proprie bevute o come aiuto nella scelta della pinta da prendere al pub: sto parlando di RateBeer e Untappd. La prima molto più adatta agli intenditori e degustatori più o meno seri mentre la seconda più sbarazzina e modaiola per essere alla portata anche dei bevitori occasionali. Ovviamente non sono le uniche App per lasciare recensioni (Beer Advocate è altrettanto famosa ed usata ma non l’ho mai provata personalmente) e ne esistono anche alcune che ci possono aiutare nell’homebrewing, ma di questo forse ve ne parlerò in un prossimo articolo.

Tornando all’argomento principale provo a farvi capire le principali differenze tra le due piattaforme che ho citato prima: partiamo dalla cosa fondamentale per un’ App di rating, cioè appunto il metodo di valutazione che per Untappd è una semplice scala da 0 a 5 “tappi” con passi minimi da 0,25 mentre il sistema di RateBeer è suddiviso in 5 sotto-categorie ognuna con la sua scala. Più precisamente ci permette di dare un voto da 1 a 10 per aroma e gusto da 1 a 5 per l’aspetto e il palato (il cosiddetto mouthfeel) e infine da 1 a 20 per il giudizio complessivo e tutti questi punteggi che diamo singolarmente vengono poi riassunti in un valore da 0 a 5 con una cifra decimale dopo la virgola (cioè ad esempio 3,4 o 4,8). Un ulteriore complicazione a questo sistema che avrete già capito non essere immediato è il punteggio visualizzato nella fase di ricerca di una birra: su Untappd effettuando una ricerca della pinta che state bevendo vi viene semplicemente riportata la media di tutti i voti rilasciati degli utenti per quella birra nella stessa scala da 0 a 5 con cui normalmente si vota, mentre su RateBeer vi verrà mostrato un punteggio riassuntivo da 0 a 100  introdotto per rendere più evidente l’apprezzamento degli utenti rispetto ad una semplice media aritmetica ma che non sappiamo come venga calcolato. Insomma, riassumendo, queste scale di valutazione diverse per ogni aspetto della birra e indici riassuntivi ancora differenti sono i motivi per cui reputo RateBeer non proprio immediato e alla portata di tutti mentre Untappd con il suo sistema semplice e lineare può facilmente essere capito ed usato da chiunque. Penso che RateBeet sia più adatta ad un pubblico di appassionati che sa fare una minima valutazione dei vari aspetti del prodotto con una bevuta più consapevole per poter dare una valutazione sensata mentre Untappd si può usare ogni volta che si esce a bere qualcosa con gli amici semplicemente per ricordarsi cosa si è assaggiato e assegnarli un impressione del momento anche un po’ sbrigativa e non necessariamente ragionata. Inoltre sempre per sostenere la sua veste più leggera e modaiola Untappd prevede anche l’assegnazione di “trofei” chiamati badge agli utenti che raggiungono uno specifico obbiettivo come, ad esempio, bere 5 birre di una certa nazione o di un certo stile.

Vi state chiedendo quale App preferisco io? Beh la meno complessa delle due. Perché proprio quella? I motivi sono molteplici….I badge sono molto carini e divertenti da collezionare invogliandoci a provare sempre qualcosa di nuovo e a registrare sempre tutte le bevute….La semplicità è altrettanto essenziale perché è vero che ci sono delle birre e delle occasioni per degustare con attenzione e analizzando tutti gli aspetti, imparando cosa caratterizza un certo stile e godendosi i sapori e i profumi che la birra di fronte a noi ci sta donando, ma è altrettanto vero che se vado ad una grigliata con amici non porto una scatola di bottiglie di pregiata e costosa birra artigianale ma probabilmente andrò al discount a tirare su una cassa di lattine di birra perlomeno discreta…Beh anche in questo caso Untappd va benissimo per registrare questa bevuta o anche per scegliere la meno peggio al momento dell’acquisto mentre mettersi ad analizzare aroma, gusto, eccetera eccetera per lasciare una votazione su RateBeer alla Perlenbacher del Lidl mi sembra un po’ ridicolo….Non per ultimo Untappd permette a noi homebrewers di aggiungere le nostre birre casalinghe al sito per tenerne traccia e perché no farsi lasciare un voto dai fortunati amici che ricevono in regalo le nostre bottiglie. (qui vedrete la mia pagina con tutte le birre su Untappd)

 Qualsiasi sia la vostra preferenza scrivetemela nei commenti e….Drink Beer Socially!

Post Scriptum ratebeer è di proprietà di abinbev ora….personalmente un motivo in più per non sceglierlo!!!

Appassionato di birra dal 2012 ed homebrewer dal 2015. Dopo quasi un annetto di Kit mi sono buttato nell'All Grain e non ho più smesso di fare birra. Mi piacciono un po' tutti gli stili anche se mi sono avvicinato a questo mondo grazie alle Pils Ceche che continuo ad adorare. Mi piace bere buona birra in compagnia e condividere tutte le mie esperienze sia di degustazione che di produzione.

Commenti...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: