Blow Off

Schiuma nel gorgogliatoreVi siete mai trovati nella situazione qua accanto con la schiuma prodotta dalla fermentazione che esce dal gorgogliatore? Può succedere quando il fermentatore è riempito quasi fino all’orlo o quando il lievito usato ha una fermentazione molto vigorosa, magari favorita dalle temperature a cui sta lavorando se vicine al limite superiore del suo range ottimale. Non è un evento catastrofico che vi costringe a buttare la vostra produzione ma al quale è meglio porre rimedio al più presto: infatti tutta la schiuma prodotta dall’anidride carbonica forma di per se una barriera per la birra (basti pensare ai birrifici che eseguono fermentazioni aperte e non ermetiche come normalmente eseguite a livello casalingo), ma è anche vero che una volta finita la fase più tumultuosa della fermentazione ritirandosi lascerebbe il gorgogliatore vuoto e la birra esposta all’ossidazione e a possibili infezioni. Nessuno vi vieta di provare a condurre fermentazioni aperte in casa o vi può garantire che senza un gorgogliatore pieno la birra si infetti per forza (una volta diradata la schiuma infatti essa è un ambiente con pochissimo nutrimento e già alcoolico che riesce a scongiurare molti tipi di infezioni) ma, se non volete portare avanti qualche esperimento o preferite essere più sicuri, meglio ripristinare il gorgogliatore con una soluzione sanitizzante all’interno a fare da barriera. Perfetto direte voi, che problema c’è? La soluzione è abbastanza ovvia: sciacquo il gorgogliatore e lo riempio nuovamente. Ma se nuovamente venisse svuotato dalla schiuma della fermentazione come si può fare? La soluzione è il semplice oggetto di cui vi voglio parlare in questo breve articolo il cui nome è Blow Off. Svolgendo esattamente lo stesso compito del gorgogliatore potete adottare questa soluzione anche preventivamente per ogni birra e non solo in caso di “emergenza schiuma”. Quindi in fin dei conti cos’è questo Blow Off e dove lo potete trovare? Innanzitutto non si compra ma si può costruire molto semplicemente. blow off schemeCosa serve per assemblarlo? Solo un tubo e una brocca o qualsiasi recipiente che abbastanza grande da contenere circa mezzo litro di acqua.Mini carboy blow off Una volta trovati i materiali la realizzazione è estremamente semplice basta posizionare un estremità del tubo nel buco del fermentatore dove normalmente viene inserito il gorgogliatore, mentre l’altra viene messa nella brocca riempita di acqua e sanitizzante.Ovviamente il tubo deve essere perfettamente aderente al buco nel gorgogliatore per mantenere la tenuta ermetica durante la fermentazione ed il contenitore non deve essere riempito fino all’orlo in modo che l’eventuale schiuma che vi ha costretto ad adottare questa soluzione non faccia “traboccare il vaso”. L’ultimo consiglio che vi lascio, dato che solitamente l’unica difficoltà nel realizzare il blow off è trovare un tubo del giusto diametro che riesca ad avere una tenuta ermetica sul fermentatore, è quello di attaccare il tubo ad un gorgogliatore in 2 parti come nelle foto qua sotto. Ovviamente per adottare questa soluzione dovete avere quel tipo di gorgogliatore ma quasi sicuramente il tubo che normalmente usate per il travaso avra lo stesso diametro e vi faciliterà di molto il compito. Na zdraví!

blow off gorgogliatoreblow off

 

Appassionato di birra dal 2012 ed homebrewer dal 2015. Dopo quasi un annetto di Kit mi sono buttato nell'All Grain e non ho più smesso di fare birra. Mi piacciono un po' tutti gli stili anche se mi sono avvicinato a questo mondo grazie alle Pils Ceche che continuo ad adorare. Mi piace bere buona birra in compagnia e condividere tutte le mie esperienze sia di degustazione che di produzione.

Commenti...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: